Arsenal, torna di moda Mancini se salta Wenger. E Ozil…

Arsenal's German midfielder Mesut Ozil (L) vies with Borussia Dortmund's German midfielder Marco Reus (R) during the UEFA Champions League Group F football match between Arsenal and Borussia Dortmund at the Emirates Stadium, north London, on October 22, 2013. AFP PHOTO/ADRIAN DENNIS (Photo credit should read ADRIAN DENNIS/AFP/Getty Images)

DIVORZIO ARSENAL-WENGER?

A luglio, dopo 20 anni, potrebbe concludersi l’avventura di Wenger sulla panchina dell’Arsenal. La dirigenza inglese ha messo sul banco di prova il proprio tecnico, chiedendo una serie di ottimi risulati dalla prossima gara fino a febbraio, per poi rivalutare il suo operato. In caso dovesse esserci il divorzio tra le parti, il successore di Wenger – secondo fonti inglese- potrebbe essere Roberto Mancini.

Però l’addio dell’attuale allenatore dei Gunners potrebbe far scaturire diversi tormentoni, tra cui quello di Ozil. Il tedesco infatti, ai microfoni di Kicher, ha risposto così sul suo futuro: ” Sono felice di all’Arsenal tanto che potrei firmare il rinnovo del contratto, ma prima voglio che il club mi faccia chiarezza sulla situazione Wenger, perchè è grazie a lui se sono qui ed è merito suo se si parla così bene di me che i tifosi mi vogliono bene e vogliono che resti”.

19enne siciliano e tifoso di Milan e simpatizzante del Napoli. Amo il calcio&mercato e raccontarlo. Un unico obiettivo: realizzare il sogno di entrare a lavorare nell’ambito calcistico come telecronista e/o come reporter di calciomercato. Insomma: un ruolo alla Gianluca Di Marzio

Commenta per primo

Lascia un commento