Napoli, Giaccherini ai saluti? Parla l’agente

Nella gara valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia contro lo Spezia, è stato senza ombra di dubbio uno dei migliori in campo del Napoli. Prestazione eccellente la sua, condita da un gol superbo ed importantissimo per l’economia del match: quello del sorpasso sugli avversari. Stiamo parlando, ovviamente, di Emanuele Giaccherini. Ciò nonostante il suo futuro in maglia azzurra non è poi così scontato. Il 31enne infatti, acquisito dai partenopei a seguito di un Europeo stellare, ha trovato sin qui pochissimo spazio alla corte di Sarri. “Colpa” anche dell’alta concorrenza in rosa. Il suo score parla chiaro: appena 11 presenze complessive (226 minuti totali) ed una rete. Numeri troppo bassi per un calciatore dalle qualità di un brasiliano (Giaccherinho, per dirla alla Conte).

NAPOLI, GIACCHERINI CORTEGGIATO

E’ proprio il suo scarso minutaggio che ha fatto attirare su di sé gli occhi di numerosi club, in particolare in Serie A. Al momento le maggiori pretendenti sembrano esser la Roma, la Fiorentina ed il Bologna. I giallorossi, da tempo, sono alla ricerca di un valido sostituto di Moahmed Salah e le varie complicanze createsi sulle piste favorite, potrebbero portarli a puntare proprio su Giaccherini. I viola ci faranno un pensierino qualora dovesse partire Milan Badelj. I felsinesi, invece, al momento sono i più interessati al centrocampista azzurro, in virtù del buon segno che ha lasciato nella scorsa stagione, quando era in prestito dal Sunderland. I rossoblù potrebbero avviare i contatti con il Napoli a breve per riportare Giak al sevizio di Donadoni, tecnico che lo esalta e apprezza moltissimo.

PARLA L’AGENTE

In merito al futuro del centrocampista toscano è intervenuto lo stesso agente del calciatore, Furio Valcareggi, ai microfoni di ‘TMW Radio’. Ecco le sue parole: “Resta al 100%? Escludere qualcosa nel calcio è follia, ma la certezza è che Giaccherini sta molto bene a Napoli. Con la ristrettezza di turnover di Sarri, Emanuele ha fatto 10 presenze ed è un trionfo per noi – poi ha proseguito – la storia di Giaccherini dice che fa bene anche l’esterno alto, ma un calciatore che percorre 13 chilometri vuol dire che corre tanto e generalmente chi corre tanto fa il centrocampista. A Napoli siamo contenti, il pubblico è meraviglioso, la città bellissima. E’ retorico dire che ci piacerebbe giocare di più, ma stiamo benissimo”. Insomma, Giak nella città partenopea si trova a meraviglia ma, come confermato anche da lui stesso, desidererebbe maggior minutaggio. Dunque, nulla è escluso: parola di Furio Valcareggi. Roma, Fiorentina e Bologa sono avvisate.

Classe ’94. Vengo da Longa, paesino in provincia di Vicenza.
Amo follemente il calcio, quello puro, il cui massimo esponente – secondo il mio parere – è stato Roberto Baggio, figura che mi ha fatto innamorare di questo magnifico sport. Scrivo per ridonare, nel mio piccolo, i valori morali per cui il calcio è nato e che via via, purtroppo, stanno scemando.

Commenta per primo

Lascia un commento