Dire di no al Barcellona? Si può!

Darijo Srna, nazionale croato attualmente militante nelle fila dello Shaktar Donetsk, ha rifiutato la proposta del Barcellona F.C.

UN FLIRT DI VECCHIA DATA

Srna-Barcellona è un intreccio di mercato di vecchia data e che si trascina da lungo tempo: il croato, difatti, è da diverso tempo nel mirino dei catalani i quali hanno individuato nel giocatore dello Shaktar Donetsk il profilo ideale da schierare sulla fascia destra. 34enne e con un bagaglio d’esperienza notevole Srna rappresenterebbe, per i blaugrana, un acquisto di sicura affidabilità e ottimo rendimento; ciononostante…

IL CLAMOROSO “NO”

È notizia di oggi, invece, come il talentuoso terzino croato abbia deciso di declinare la proposta di unirsi ai colori blaugrana, scartando di fatto quello che avrebbe potuto essere l’ultimo treno di una carriera – di per sé gloriosa – ma che non lo ha mai visto protagonista in squadre o campionati particolarmente blasonati. Il capitano della Croazia ha preso infatti la decisione di rimanere fedele ai suoi colori, quelli del club per il quale milita sin dal 2003 (Shaktar Donetsk, ndr).

“Sono felice della mia decisione. Ho ascoltato il mio cuore e ho deciso di rimanere allo Shakhtar. Ho fatto la scelta giusta. Non mi dilungo sull’aspetto professionale, la cosa più importante è quello che ho deciso. Voglio continuare a giocare qui”.

Storia d’amore rara in un calcio ormai mercenario oppure semplice paura di affrontare il cambiamento? Qualunque sia la verità, Darijo Srna ci ha appena insegnato che dire di no al Barcellona non è affatto impossibile; nemmeno se ciò rappresenta l’ultimo treno della propria carriera.

Nato a Rovigo il 17/12/1996. Studente di lingue, civiltà e scienze del linguaggio presso Ca’ Foscari (VE). Parlare di calcio – e tutto ciò che vi gira attorno – è la mia passione numero uno.

Commenta per primo

Lascia un commento