Genoa scatenato: ora ci prova per Ciciretti e Montoya

Il Genoa, come d’abitudine sotto la gestione Preziosi, sta rivestendo un ruolo da protagonista nel calciomercato. Ai vari Morosini, Beghetto, Taarabt e Pinilla, colpi già portati a termine nelle scorse settimane, si aggiungono altre due ufficialità: Cataldi e Rubinho. Il club genovese però non si ferma qui: spuntano infatti nuove piste calde, quella che porta al centrocampista Walter Montoya e quella per Ciciretti, attaccante in forza al Benevento.

SFIDA A BOCA E RIVER

Come riferito da Il secolo XIX, Il Genoa va alla carica per Montoya, calciatore del Rosario Central, considerato uno dei più promettenti centrocampisti argentini. Il classe 1993 è però attualmente al centro di un Superclasico di mercato. River Plate e Boca Juniors si stanno dando battaglia da settimane per ottenere il sì del ragazzo, ma si sa che tra i due litiganti il terzo gode. E così alla fine potrebbero spuntarla i rossoblù: l’offerta di 5,5 milioni è stata accettata dalla società di Rosario, ora spetta al ragazzo prendere una decisione. Se andasse in porto l’affare, l’intenzione è quella di parcheggiare Montoya in prestito a un club argentino fino a giugno.

INTERESSE PER CICIRETTI

Il grande avvio di stagione di Amato Ciciretti con la maglia della Strega ha attirato l’attenzione di diverse squadre di Serie A. L’ala destra, accostata con insistenza al Napoli in questa finestra di mercato, è diventata ora oggetto di desiderio del club ligure. Con un’offerta da 5 milioni il calciatore, scuola Roma, può partire. Il Grifone potrebbe acquistarlo ora e girarlo in prestito al Pisa fino al termine del campionato. Visto l’interesse anche delle big italiane, si tratterebbe di sicuro di un altro grande colpo per il futuro.

 

Nato a Milano il 30/08/1997. Studente triennale in Economia e scienze sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Amo il calcio, che considero molto più di un semplice sport, un’arte, citando G.B. Shaw, “l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento