ESCLUSIVA CM24/7- Domenico Teti (DS Novara): “Per Faragò non abbiamo avuto richieste. Romagna rimane con noi e in attacco…”

Intercettato ai nostri microfoni il Direttore Sportivo del Novara Domenico Teti ha parlato di campionato e delle mosse di mercato dei piemontesi.

Partiamo dal campionato, è stato dichiarato più volte anche dagli stessi giocatori, come Scognamiglio in settimana, che l’obbiettivo primario è la salvezza. Puntate a qualcosa di più?

Noi andiamo per gradi. La cosa più importante è l’obbiettivo iniziale cioè la soglia dei 50 punti, laddove rimanesse dello spazio sicuramente c’è l’ambizione di fare qualcosa di più ma ripeto, l’obbiettivo principale e rimanere in Serie B. Veniamo da un girone d’andata piuttosto soddisfacente, sappiamo però che nel girone di ritorno è sempre complicato fare punti quindi bisogna mantenere l’attenzione al primo obbiettivo perché sempre da quello si passa, per poi pensare ad altro.

Una questione che esiste da sempre: la pausa fa più bene perché permette ai giocatori di ricaricare le pile, o al contrario è dannosa perché nel vostro caso interrompe il buon ritmo di risultati che si era creato?

Non penso a quello che potrebbe essere se le scelte fossero state diverse. Abbiamo fatto un ritiro per fare un richiamo di condizione fisica e ad oggi i giocatori sono pronti per ricominciare una settimana tipo da lunedì e prepararsi ad affrontare la prossima gara.

La situazione mercato: Macheda arrivato già a dicembre, come sta a livello fisico? E’ pronto a giocare?

Macheda sta entrando sempre più in condizione ed è già a disposizione del mister che poi deciderà se farlo giocare dall’inizio o potrà subentrare; queste sono scelte tecniche. Fa parte a pieno titolo della rosa ed è chiaro che con le partite può acquisire sempre di più il ritmo gara.  Ad oggi dal punto di vista della condizione sta bene.

Per quanto riguarda le mosse in entrata?

La priorità, giocando a 3 dietro, era integrare il pacchetto difensivo e lo abbiamo fatto con Chiosa che è molto duttile e ci da la possibilità di usarlo come esterno. Per il resto vediamo. Tendenzialmente stiamo bene così.

Sfumato Eramo finito al Benevento, si segue Doumbia del Bari?

No, sono tutte voci. Noi per quanto riguarda l’esterno sinistro abbiamo Calderoni ed eventualmente anche Chiosa quindi siamo al completo.

In uscita, Romagna-Brescia e Faragò-Crotone sono piste percorribili?

Aldilà dell’interesse del Brescia, Romagna rimane da noi. Ha fatto questi primi mesi dove all’inizio non era in condizione poi ha avuto qualche piccolo infortunio ma ora è completamente a disposizione e siamo felici che lo sia perché è un giocatore importante. Per Faragò non si è palesato nessun interesse del Crotone ma rimane a Novara finché non c’è nulla di concreto e lui voglia raccogliere una chance in Serie A che penso sia legittimo perché l’anno scorso ha fatto un campionato straordinario e quest’anno si è confermato.

L’interesse dell’Udinese per Dickmann porterà a qualcosa in questa sessione di mercato?

Per Dickmann, come per gli altri, proposte concrete non ne abbiamo avute né ci cibammo messi a sedere per trattare. Non se più avanti lo faremo ma comunque Dickmann sta crescendo, per essere del ’96 ha già tantissime partite giocate fra i professionisti ma è evidente che i club importanti della Serie A siano attenti ai giovani promettenti della Serie B e lui è sicuramente uno di questi.

Galabinov è ufficialmente fuori dal mercato?

Lui non è mai stato sul mercato, sul pacchetto offensivo non vogliamo fare nulla e siamo contenti di quelli che già abbiamo. Abbiamo fatto un girone di andata altalenante perché all’inizio dovevamo trovare sinergia tra i tanti nuovi arrivati; l’abbiamo trovata verso la fine e continuiamo con questa squadra e questi interpreti.

 

Nato a Milano il 09/09/1996. Studia Comunicazione e Società presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ambizioso, sognatore e amante di ciò che fa respira calcio da quando cammina. Calciomercato24/7 è la sua prima esperienza come collaboratore.

Commenta per primo

Lascia un commento