Rinnovo Mertens, c’è l’accordo. De Laurentiis introduce una clausola piuttosto originale

MANCANO SOLO GLI ULTIMI DETTAGLI, E IL PRESIDENTE INTRODUCE LA CLAUSOLA "CINESE"

FIRMA AD UN PASSO

I tifosi del Napoli possono stare tranquilli. L’accordo tra le parti è stato raggiunto e l’apposizione della firma che prolungherà il contratto di Dries Mertens fino al 2021 è solo questione di ore. Il belga percepirà 2,5 milioni a stagione, divenendo il terzo giocatore più pagato della squadra, preceduto soltanto da Hamsik e dal fresco di rinnovo Callejon.

I PARTENOPEI LO BLINDANO CON LA DOPPIA-CLAUSOLA

De Laurentiis non è nuovo ad inserire clausole all’interno dei contratti dei suoi calciatori. Certo che se la notizia riportata dalla Gazzetta dello Sport dovesse rivelarsi veritiera, sarebbe indubbiamente insolita ed originale. Secondo il quotidiano, il presidente del Napoli avrebbe inserito non una, bensì due clausole, differenziando quella per il mercato cinese da quella “europea”. Le squadre del vecchio continente, per aggiudicarsi il belga classe 1987, dovranno sborsare 50 milioni, mentre per le potenze economiche della Super-League ne “basteranno” 30.

Curioso, determinato ed ambizioso. Amo parlare e scrivere di tutto ciò che ruota attorno al mondo del pallone. Trovo che il calcio sia una rara e allo stesso tempo magnifica manifestazione di quanto uno sport possa condizionare e scandire la storia dell’uomo.

Commenta per primo

Lascia un commento