Torino: addio all’ormai ex capitano

Il DS Petrachi, dopo aver concluso l’acquisto di Carlao, è alla ricerca di un altro rinforzo in difesa e nel frattempo lavora alle uscite. Il centrocampista Giuseppe Vives è al momento il maggiore indiziato per liberare una casella nello scacchiere di mister Mihajlovic.

UN SALUTO DOLOROSO

Il mediano, classe 1980, ha le valigie in mano ormai da qualche settimana. Dopo aver collezionato solo 3 presenze in campionato in questo avvio di stagione ha deciso a malincuore di salutare i tifosi granata. E’ notizia di queste ore la trattativa in fase avanzata tra il calciatore e il Perugia. La sensazione è che si giungerà presto a un accordo. Così giunge al termine l’avventura di Vives in maglia granata, dopo 6 stagioni vissute da protagonista, impreziosite infine dalla fascia di capitano.

UN ALTRO DIFENSORE

Carlao non basta a Miha come rinforzo per la retroguardia. L’infortunio di Castan, nonostante non sia di gravissima entità (si parla di uno stop di 3 settimane), costringe la società a trovare con urgenza un altro difensore centrale. Tre sono le piste sondate da Petrachi, una italiana e due straniere. Interessano i ventiduenni croati Simunovic del Celtic ed Elez della Lazio, attualmente in prestito al Rijeka. In Serie A piace molto Goldaniga, talento italiano in forza al Palermo, classe 1993. Il Torino continua a perseguire la linea politica di ringiovanimento della rosa tracciata negli ultimi anni.

Nato a Milano il 30/08/1997. Studente triennale in Economia e scienze sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Amo il calcio, che considero molto più di un semplice sport, un’arte, citando G.B. Shaw, “l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento