Roma: sfuma Feghouli e Spalletti vuole un rinforzo a centrocampo

Non è un mercato fortunato fino ad ora in casa Roma. Dopo aver visto sfumare l’obiettivo Rincon, poi finito alla Juve, ora si allontana anche Sophiane Feghouli. Il West Ham, detentore del cartellino dell’algerino, sembra infatti non voler più privarsi del calciatore. Nel frattempo Spalletti attende un rinforzo che possa garantire un maggiore turnover a centrocampo.

IL NO DEGLI HAMMERS

Roma e Feghouli sembravano destinati a convolare a nozze nel corso di questo mese, ma il matrimonio, a quanto pare, non s’ha da fare. Come riferisce Tuttomercatoweb.com, è il proprietario del club londinese che riveste il ruolo del Don Rodrigo, opponendosi al connubio dei due promessi sposi. Quest’ultimo infatti, interrogato da un tifoso su Twitter, ha confermato la permanenza dell’esterno, ritenuto un elemento importante della rosa. La probabile partenza di Payet, vicinissimo al Marsiglia, chiude ulteriormente le porte a una sua cessione alla Roma. La trattativa  è dunque in salita ma vedremo se Roma e Feghouli, come Renzo e Lucia di manzoniana memoria, riusciranno lo stesso ad unirsi in matrimonio.

UN NUOVO CENTROCAMPISTA

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il direttore sportivo Frederic Massara ha individuato il profilo adatto a rimpolpare il centrocampo dei giallorossi. Sfumato Rincon a inizio mercato, si prova adesso a chiudere per Lucas Castro. L’argentino, in forza al Chievo, piace anche al Torino ma la Roma sembra essere forte su di lui e punta a chiudere al più presto. Per giugno invece l’obiettivo è il ritorno alla base di Lorenzo Pellegrini. La crescita del classe 1996, in questi due anni al Sassuolo, ha convinto la dirigenza giallorossa che in estate eserciterà il diritto di recompra di 10 milioni di euro.

Nato a Milano il 30/08/1997. Studente triennale in Economia e scienze sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Amo il calcio, che considero molto più di un semplice sport, un’arte, citando G.B. Shaw, “l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento