Lezzerini: “Avellino è una città passionale. Questo è il mio obiettivo…”

Il neo-acquisto dell’Avellino Luca Lezzerini, arrivato quest’oggi dalla Viola, ha raccontato il perchè della sua scelta. Queste sono tutte le sue parole nel suo primo giorno in Irpinia:

“Avellino è una città passionale, cercherò di fare il meglio possibile per cercare di mettermi in mostra. Ho scelto questa piazza perché è molto importante e sono convinto che possa ritirarsi su. Se mi pento di non essere andato a giocare prima? No, non guardo mai indietro al passato, penso solo al presente: Avellino è stata una scelta ponderata. Cosa mi ha detto Sousa? Mi ha fatto un grande in bocca al lupo, mi ha detto di credere sempre in me. Io l’ho ringraziato per le opportunità che mi ha dato. Il momento più bello? Ce ne sono stati tanti a Firenze, sia quando sono stato protagonista che quando non lo sono stato. Le critiche contro il Paok? Non mi hanno infastidito, il calcio è questo, so bene che quando vai in campo puoi giocare bene o male, io sono tranquillo, non mi sono mai fatto condizionare. Chiesa e Bernardeschi? Berna è un calciatore importante, sta diventando un top-player, oltre alla corsa, ha messo dentro giocate e gol. Chiesa sta stupendo tutti, sta facendo delle cose incredibili. Sportiello? È un ottimo portiere. L’obiettivo? Per ora il mio obiettivo è fare bene in questi sei mesi, poi a giugno vedremo”.

Nato nel periodo più bello del calcio italiano, nel periodo del “grande Milan” di Sacchi, ho da sempre potuto ammirare la bellezza del calcio, sport unico che ha sempre tanto da insegnare e regalarti, forse in serbo per me vuole anche donarmi il mio lavoro dei sogni: il giornalista. Il grande coronamento di questo sogno è la mia creatura Calciomercato247.it.

Commenta per primo

Lascia un commento