ESCLUSIVA CM24/7 – Tacchinardi: “Vi dico chi arriva prima tra Milan e Inter. L’Atalanta sforna tanti talenti per questi motivi…”

Alessio Tacchinardi

Seconda parte dell’esclusiva assoluta con Alessio Tacchinardi. Diversi i temi affrontati, i quali riguardano tre squadre in particolare: Inter, Milan e Atalanta. Ecco l’intervista completa:

Lei ha vinto tanto a livello giovanile con l’Atalanta, squadra che continua a sfornare talenti tutt’ora. Qual è il trucco?

“Escono giovani forti perché è una società sana, una società che insegna ai ragazzi la parola ‘sacrificio’. Il ragazzo non si sente mai arrivato e lavora sul campo ogni giorno per poter diventare un giocatore importante. Sicuramente c’è anche la fortuna di non avere budget clamorosi, il che permette ai giovani di esordire più facilmente perché la società tende a far emergere i propri ragazzi. È molto più facile dunque esordire all’Atalanta piuttosto che al Milan, alla Juve o all’Inter, soprattutto per le pressioni. Non è un caso che in questa squadra e in questa società continuino a uscire giovani davvero forti. È una società di altissimo livello per quanto riguarda la professionalità. Inoltre, sono davvero bravi a far capire ai calciatori cosa sia l’umiltà e il sacrificio quando si va a fare l’allenamento.”

Tra Milan e Inter chi arriva prima e perché?

“Arriva prima l’Inter secondo me. L’ho sempre pensato ma non capivo cosa c’era sotto a questa situazione particolare dove non si riuscivano a incastrare le cose. Non c’era un futuro, non c’era niente, eppure i giocatori erano di altissimo livello. Penso che arrivino prima i nerazzurri perché mi piace il lavoro di Pioli, il lavoro di Ausilio e anche il livello qualitativo dei giocatori. Mi piace anche il lavoro che sta facendo Montella al Milan. Penso che si tratti di un qualcosa di straordinario. Tuttavia l’Inter è di altissimo livello. È partita male ma può ancora farcela ad arrivare ai piani alti.”

Ringraziamo calorosamente Alessio Tacchinardi per averci concesso del tempo prezioso. È stato un piacere poter intervistare un personaggio così illustre del mondo del calcio. Gli auguriamo il meglio per il futuro.

La prima parola uscita dalla bocca è stata ‘Calcio’. Milanese classe ’97. Seguace dei più grandi campionati europei, ma soprattutto amante dei settori giovanili ! ⚽️📝📲👍🏻

Commenta per primo

Lascia un commento