Il Pescara cade ancora. La Fiorentina vince sul finale

Si giocava ieri sera allo Stadio Adriatico di Pescara il recupero della 19esima giornata tra Pescara e Fiorentina. La squadra di Oddo, ancora orfana di vittorie sul campo, veniva dalla sconfitta di San Siro con l’Inter. I Viola invece domenica si erano fatti raggiungere in extremis dal Genoa, impattando per 3-3. Entrambe le squadre si giocavano una bella fetta di stagione. Gli abruzzesi volevano far sorridere per la prima volta i propri tifosi, cercando di raggiungere una salvezza miracolosa. Gli uomini di Sousa invece avevano la possibilità di avvicinare la zona Europa.

IL RACCONTO DELLA PARTITA

Dopo 10 minuti Tello subito avrebbe la possibilità di portare in vantaggio i suoi, ma il suo sinistro a giro sfiora il palo. Al 15′ c’è il vantaggio del Pescara. La difesa viola si fa sorprendere ingenuamente e Caprari sul filo del fuorigioco viene lanciato verso la porta. L’attaccante di proprietà dell’Inter non sbaglia davanti a Sportiello: 1-o Pescara. La prima frazione di gioco si conclude con poche emozioni. La ripresa è tutta a tinte viola. Paulo Sousa decidere di togliere Tomovic ed inserire Chiesa, per dare più spinta offensiva alla propria squadra. Questo cambio si rivelerà decisivo, dato che il classe 1997 con la sua rapidità metterà in grave difficoltà la retroguardia pescarese. Al 9′ del secondo tempo i biancazzurri (ieri sera in maglia biancorossa) si salvano quando Ilicic colpisce il palo su punizione, ma al 23′ devono capitolare quando Tello scarica un destro all’incrocio sul quale Bizzarri nulla può. Quando tutto sembra avviarsi verso un pareggio arriva l’inaspettato vantaggio della Fiorentina. A pochi secondi dalla fine l’ex Barcellona lavora un pallone sulla sinistra, e dopo essersi accentrato lascia partire un cross insidioso. Nessuno tocca la palla, che attraversa tutta l’area e si infila all’angolino. Risultato ribaltato: Pescara-Fiorentina 1-2.

CRISI PESCARA, RIPRESA FIORENTINA

Il Pescara ancora una volta non riesce a vincere una partita, dopo lo 0-3 a tavolino con il Sassuolo. Questa volta, a differenza dal resto del campionato, gli abruzzesi hanno cercato di fare una partita più accorta difensivamente, ma nonostante ciò hanno dovuto arrendersi alla doppietta di Tello. Domenica si torna a giocare all’Adriatico, contro una Lazio forte del passaggio del turno in Coppa Italia ai danni dell’Inter. La Fiorentina invece si riprende dopo il pareggio beffardo di Domenica e si avvicina così ancor di più alla zona europea. Con questi 3 punti gli uomini di Sousa raggiungono il Milan a 37 punti. Ora il quinto posto dista solo 3 lunghezze.

Nato a Lugo (RA) il 30/07/1993, laureato in Scienze Politiche e studente magistrale in Mass Media e Politica. Vivo, seguo e amo il calcio…ma non solo, perchè “chi sa solo di calcio non sa nulla di calcio”.

Commenta per primo

Lascia un commento