Le tre partite chiave del weekend di Lega Pro!

La Lega Pro entra nel vivo della sua lotta per la promozione e per i play-off ed in questo weekend sono 3 i match da seguire per capire se nei tre gironi conosciamo totalmente le protagoniste che si daranno battaglia o se ci siamo persi qualche dettaglio. Andiamo ad analizzare i tre gironi le tre partite cardine di questo fine settimana.

GIRONE A: ALESSANDRIA-PIACENZA

Non è un periodo semplice per l’Alessandria, che qualche settimana fa sembrava avere in tasca la promozione in Serie B. Niente di più sbagliato, perché le due sconfitte nelle ultime tre partite, arrivate con delle avversarie dirette della zona play-off come Livorno e Arezzo, non hanno giovato per il morale. Vincere Domenica con il Piacenza vorrebbe dire continuare a blindare il primo posto, con un avversario che da più di 5 partite non trova la vittoria. Anche il Livorno dovrà sudare con l’Arezzo, mentre la Cremonese, in casa contro la Carrarese, potrebbe avere qualche vantaggio.

GIRONE B: PARMA-PORDENONE

E’ decisamente la sfida per eleggere l’anti-Venezia, nonostante in realtà in punti di differenza tra le squadre siano pochissimi. Il Parma visto durante la prima mezz’ora di Venezia è una corazzata, mentre il Pordenone visto contro il Mantova un po’ meno. Ora però, come in tutti i big match, le differenze saranno minime e chi sarà più fresco mentalmente e fisicamente potrà approfittarne. Chi dovesse fare un passo falso dovrà tenere sott’occhio anche il Padova.

GIRONE C: CATANIA-MATERA

Weekend lungo questo per la Lega Pro, che Martedì vedrà Catania e Matera affrontarsi. E’ come se quello che avrebbe dovuto essere il girone C quest’anno affrontasse quello che in realtà è. Per intenderci, il Catania era stato cartellinato come assoluta favorita, con del margine sulle altre, mentre il campionato del Matera sarebbe stato tutto da vedere e valutare. Risultato? E’ il Matera che per ora è saldamente al comando, seppur in coabitazione con il Lecce. Martedì la risposta sarà semplice: o il Catania riuscirà a ripiazzarsi tra le grandi oppure dovrà accontentarsi di un ruolo da comprimaria, perché il Matera si rivelerà davvero una grande squadra. In caso di sconfitta per gli uomini di Autieri invece, occhio a Lecce e Foggia che di certo non rallentano.

 

 

Italiano attualmente in Spagna, a Siviglia. Cerco di seguire tutto quello che succede intorno al mondo del calcio, una mia passione innata. Unire le mie diverse esperienze e i miei viaggi con il pallone è qualcosa che mi riesce al meglio e che provo a mettere nelle mie parole.

Commenta per primo

Lascia un commento