Il calciomercato della Sampdoria secondo CM24/7

MOVIMENTI DI MERCATO UFFICIALI

  • ACQUISTI: Bereszynski (da Legia Varsavia, acquisto a titolo definitivo per 2 mln), Simic (da Hajduk Spalato, acquisto a titolo definitivo per 1,2 mln), Verre (da Pescara, acquisto a titolo definitivo per 4,5 mln), Djuricic (da Benfica, riscattato per 3,5 mln).
  • CESSIONI: Pereira (a Benfica, ceduto a titolo definitivo per 6 mln), Tozzo (a Matera, prestito secco), Verre (a Pescara, prestito fino a Giugno), Eramo (a Benevento, cessione gratuita), Kranjc (a Cagliari, risoluzione prestito), Cassano (svincolato, risoluzione contrattuale), Carbonero (a Fenix, risoluzione contrattuale).

CHE COS’ERA NECESSARIO?

In questo mercato invernale la Sampdoria non aveva bisogno di acquisti ad effetto o di particolari rinforzi. Bisognava soltanto puntellare la rosa in qualche reparto, e magari portare a termine qualche operazione in ottica futura. Inoltre era anche importantissimo non cedere nessuno dei big: e così è stato. Qualche offerta per Luis Muriel, vero protagonista di questa prima parte di stagione, era arrivata. Ma Ferrero le ha prontamente respinte al mittente. Ad un certo punto sembrava essere scoppiato anche un caso Torreira. Il giocatore sembrava vicinissimo ad approdare alla Roma già nella finestra invernale, ma alla fine la società doriana è riuscita a trattenere l’ex Pescara.

ASPETTATIVE: SODDISFATTE O DELUSE?

Il primo obiettivo era quello di trovare un terzino destro che andasse a sostituire il partente Pedro Pereira, e l’infortunato Jacopo Sala. E così è arrivato dal Legia Varsavia Bartosz Bereszynski, terzino destro classe 1992. Sarà lui il nuovo titolare sulla fascia destra per i doriani. Un’altra operazione importante è stata quella che ha portato a Genova Valerio Verre. Il giocatore del Pescara è stato uno dei protagonisti della promozione dello scorso anno, e anche in Serie A ha dimostrato di poter dire la sua. Il classe 1994 arriva a titolo definitivo, ma verrà lasciato in Abruzzo fino a Giugno. Un’operazione a sorpresa è stata quella relativa a Djuricic. Il trequartista ex Benfica era stato utilizzato veramente poco fino a qualche settimana fa. Nelle ultime partite però, Giampaolo ha contato su di lui soprattutto a partita in corso. La Sampdoria ha così deciso di riscattarlo dalla squadra portoghese. L’ultimo nome è quello di Simic. Promettente difensore croato 21enne, proveniente dall’Hadjuk Spalato. Un affare in prospettiva, molto simile a quello portato a termine anno scorso per Milan Skriniar. Arrivato a Gennaio da sconosciuto, ed ora punto fermo della difesa doriana. In relazione alle reali necessità della squadra, il mercato si può definire complessivamente sufficiente. La rosa è stata allungata, e sono state concluse operazioni in ottica futura.

VOTO: 6

 

Nato a Lugo (RA) il 30/07/1993, laureato in Scienze Politiche e studente magistrale in Mass Media e Politica. Vivo, seguo e amo il calcio…ma non solo, perchè “chi sa solo di calcio non sa nulla di calcio”.

Commenta per primo

Lascia un commento