Il calciomercato del Sassuolo secondo CM24/7

I giocatori del Sassuolo mentre esultano dopo un gol.

Analizziamo il calciomercato invernale del Sassuolo.

MOVIMENTI DI MERCATO UFFICIALI

  • ACQUISTI: Aquilani (da Pescara, gratuito), Scamacca (da Psv per 600 mila euro)
  • CESSIONI: Terranova (a Frosinone, ricavo nullo)

CHE COS’ERA NECESSARIO?

I neroverdi avevano una rosa già di per sé sufficientemente competitiva per il raggiungimento dei propri obiettivi. Avevano forse bisogno di un centrocampista per dare maggior creatività al gioco della squadra, e l’arrivo di aquilani può solo portare bene al club. Anche l’innesto di un esterno d’attacco poteva essere una buona idea da prendere in considerazione visto la stagione non proprio fortunata di Berardi, rientrato solo da poche settimane dopo un infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dal rettangolo di gioco.

ASPETTATIVE: SODDISFATTE O DELUSE?

Tirando le somme, la squadra di Di Francesco si può ritenere sufficientemente soddisfatta per il proprio mercato. Una rosa che è consolidata ormai da anni e che non può fare a meno di certi elementi, tra i quali spiccano Acerbi e Berardi. Il primo sembrava poter addirittura partire verso l’Inghilterra, dove diverse squadre, specialmente a Londra, erano già pronte ad ingaggiarlo. Inoltre, sembrava pronta anche la cessione di Defrel alla Roma. La società è comunque riuscita a tenersi il giocatore, almeno fino a giugno… nel complesso dunque questa finestra di mercato si è rivelata meno terribile del previsto, anzi, sotto certi punti di vista il Sassuolo ha saputo addirittura migliorarsi. Bisogna infine tener d’occhio la giovane promessa Scamacca, reduce da un’interessantissima esperienza in Olanda. Il ragazzo è descritto da tutti come un potenziale campione, chissà se saprà confermare queste voci.

VOTO

Il voto è 6+. Il + è semplicemente dovuto alle non cessioni di Defrel e di Acerbi. A lungo inseguiti da diversi top club, i giocatori alla fine sono rimasti senza problemi a Reggio Emilia. Bisogna specificare anche che i neroverdi erano già pronti a sondare il terreno per Paloschi nel caso fosse partito proprio Defrel. Mercato soddisfacente e sufficienza meritata.

La prima parola uscita dalla bocca è stata ‘Calcio’. Milanese classe ’97. Seguace dei più grandi campionati europei, ma soprattutto amante dei settori giovanili ! ⚽️📝📲👍🏻

Commenta per primo

Lascia un commento