ESCLUSIVA CM24/7 – La cessione di Giaccherini bloccata dal Napoli

C'era l'interesse di Juventus e Roma nei suoi confronti, ma il Napoli lo ha dichiarato incedibile

LA RICHIESTA DI GIACCHERINI AL NAPOLI

Emanuele Giaccherini è stato dichiarato incedibile dalla società partenopea nella sessione di mercato invernale. Vi avevamo raccontato, con un’intervista al suo agente, che il giocatore avesse chiesto al Napoli di essere ceduto per trovare più spazio altrove. Le squadre interessate sembravano molte, a partire da Milan e Torino, ma in realtà si trattava solo di voci di mercato, come spesso accade in questi casi. Dopo la partita di Coppa Italia contro la Fiorentina, l’entourage del giocatore, guidato da Furio Valcareggi, aveva chiesto alla società di Aurelio De Laurentiis se ci fosse la possibilità per Giaccherini di trovarsi un’altra squadra. Il giocatore sembrava essere già con le valigie in mano, consapevole che a Napoli non avrebbe trovato spazio.

INTERESSAMENTO DI JUVENTUS E ROMA

In realtà però, le squadre realmente interessate al giocatore non erano Milan e Torino, bensì i due top club della Serie A: Juventus e Roma. Le due squadre erano intenzionate a mettere a segno il colpo last minute, e avevano individuato nel centrocampista azzurro il profilo ideale. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione però, il Napoli avrebbe bloccato la sua cessione, dichiarando il giocatore incedibile e rifiutandosi di rinforzare due sue dirette concorrenti.

LA REAZIONE DEL GIOCATORE

Come confermato da fonti certe, il giocatore ha accolto con il sorriso questa notizia. E’ vero, Giaccherini voleva andare a giocare altrove, ma il problema non era Napoli, né tanto meno il rapporto con Maurizio Sarri. Il centrocampista era consapevole del fatto che la squadra avesse trovato ormai i suoi automatismi con altre pedine, e semplicemente era intenzionato a giocare di più, in un ambiente che gli desse più fiducia. Infatti il giocatore stesso aveva sempre ribadito che a Napoli si trovasse bene, ma che fosse insoddisfatto per il poco minutaggio. Questa chiusura del Napoli riguardo ad una sua possibile cessione ha rinfrancato il giocatore, che si è sentito gratificato e adesso percepisce la fiducia della società. Ora, con la squalifica di Callejon, Sarri potrebbe lanciarlo dal primo minuto contro il Genoa per sostituire lo spagnolo. In questo modo il tecnico eviterebbe di schierare Pavoletti, che andrebbe a modificare il suo “attacco leggero”. La soluzione Giaccherini sembra la più quotata, ora che è arrivata anche la conferma della fiducia della società nei suoi confronti.

Nato a Seriate (BG) il 17 Dicembre 1994, studente magistrale presso Mass Media e Politica all’Università degli Studi di Bologna. Amo il calcio da quando ero bambino, e non smetterò mai di viverlo: sul campo, allo stadio, in televisione o da una scrivania. E’ lo sport più bello del mondo; la gioia di un gol, quell’emozione del momento, non si trova in nessun’altra disciplina.

Commenta per primo

Lascia un commento