Philipp Lahm annuncia il suo ritiro

Il capitano del Bayern Monaco ha annunciato il ritiro dal calcio giocato

LAHM SI RITIRA A FINE STAGIONE

Il capitano del Bayern Monaco, a soli 33 anni, ha annunciato che al termine della stagione appenderà le scarpette al chiodo. Dopo aver vinto tutto in carriera, sia con la sua Nazionale sia con il suo club, il capitano dei bavaresi ha deciso di prendersi un anno di pausa. “Non è ancora il momento giusto per iniziare una carriera da dirigente, ho bisogno di una pausa”, queste le parole di Philipp Lahm, che rifiuta (per ora) un ruolo da dirigente all’interno del Bayern. Così la squadra allenata da Ancelotti dovrà fare a meno dall’anno prossimo di una sua bandiera, di uno attaccato come pochi alla propria maglia.

UNA CARRIERA STELLARE

Philipp Lahm lascerà il calcio a Giugno, terminando forse un po’ prima di quello che ci si poteva aspettare. Sicuramente però il terzino tedesco può ritenersi soddisfatto per una carriera che non lascia rimpianti. Le finali perse nel 2008 (Europeo contro la Spagna) nel 2010 (Champions League contro l’Inter) e nel 2012 (Champions League contro il Chelsea), hanno trovato riscatto pochi anni dopo. Nel 2014 Lahm è diventato campione del mondo con la sua Nazionale e, proprio dopo questo successo, ha deciso di lasciare la selezione tedesca, a testimoniare la fine di un ciclo che si è chiuso alla perfezione. Nel 2013 invece è riuscito a laurearsi campione d’Europa con il suo Bayern, mettendo fine ad un’ossessione che durava da tempo. A questi trofei si aggiungono 8 campionati tedeschi, una Supercoppa europea, un Campionato del Mondo per club, 7 Coppe di Germania, 3 Supercoppe di Germania e una Coppa di Lega tedesca. Il suo palmarès inoltre, potrebbe essere arricchito da altri trofei da qui alla fine della stagione. Il simbolo della Nazionale tedesca e del Bayern degli ultimi anni ha deciso dunque di ritirarsi dopo aver vinto tutto. E’ vero, forse è presto e forse avrebbe potuto giocare ancora qualche anno; non sono molti i calciatori che decidono di ritirarsi a 33 anni. Philipp Lahm però non ha lasciato nulla di incompiuto sul suo percorso, e potrà chiudere la sua carriera con grande soddisfazione, e probabilmente con altri trofei da aggiungere alla sua collezione.

Nato a Seriate (BG) il 17 Dicembre 1994, studente magistrale presso Mass Media e Politica all’Università degli Studi di Bologna. Amo il calcio da quando ero bambino, e non smetterò mai di viverlo: sul campo, allo stadio, in televisione o da una scrivania. E’ lo sport più bello del mondo; la gioia di un gol, quell’emozione del momento, non si trova in nessun’altra disciplina.

Commenta per primo

Lascia un commento