Juve, tentativo per avere Caldara da questa estate

Con la sorprendente metà di stagione disputata con l’Atalanta, Mattia Caldara si è guadagnato l’apprezzamento della Juventus. La società bianconera, sempre attenta nel monitorare i talenti azzurri, non ci ha pensato un secondo e se lo è assicurato. Il centrale classe ’94 dovrebbe vestire bianconero a partire dall’estate del 2018, ma i tempi potrebbero essere accorciati.

I DETTAGLI DELL’AFFARE 

La Juve ha pagato il talento atalantino 15 milioni di euro, a cui si devono aggiungere 6 milioni di bonus e 4 milioni per la valorizzazione del giocatore, ovvero per il raggiungimento di determinati obiettivi sportivi. Al giocatore un contratto fino al 2021. L’accordo prevede che rimanga in prestito alla Dea fino al 30 giugno 2018.

ARRIVO ANTICIPATO?

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, i bianconeri salterebbero cercando di anticipare l’arrivo del difensore a questa estate. Per facilitare l’operazione – riporta il quotidiano – potrebbe essere inserita qualche contropartita. La permanenza di Benatia non è certa e Barzagli, nonostante la sua estrema affidabilità, ha una carta d’identità che gli gioca contro (classe ’81). Potrebbe essere dunque necessario portare Caldara subito a Torino.

18enne di Milano, sono un malato di calcio in tutte le sue sfaccettature. Adoro scrivere e scambiare opinioni sul mondo del pallone e, perciò, aspiro a diventare giornalista sportivo. Scrivo per le testate online di Calciomercato24/7, Breakingsport.it e Il Termometro Sportivo.

Commenta per primo

Lascia un commento