Juve, anche Dani Alves soffre il mal di panchina

TROPPA PANCHINA

Prima Patrice Evra, ora Dani Alves. Il terzino brasiliano, così come il francese, sta digerendo poco volentieri la gestione di Allegri. Nelle ultime sei partite, al rientro dall’infortunio al perone, il difensore della Seleção è sceso in campo “solo” tre volte. In una di queste, contro l’Inter, è entrato a gara in corso, giocando 10 minuti. In questa stagione, tra tutte le competizioni, è stato otto volte in panchina per 90 minuti. Troppe, secondo il diretto interessato. Acquistato in estate per garantire qualcosa in più, soprattutto in Champions, il terzino carioca pretende più spazio, conscio dei propri mezzi e della propria esperienza.

Va anche sottolineato come il rendimento del giocatore sia stato, finora, al di sotto delle aspettative. Specialmente nelle ultime uscite, e in particolar modo nella gara in trasferta contro il Crotone, è parso fuori fase e ancora lontano dalla forma migliore.

FRECCIATINE

Il portale online Il Bianconero ha voluto evidenziare il malcontento di Dani Alves attraverso due suoi messaggi, entrambi successivi alla gara interna contro il Palermo (in cui ha giocato per 90 minuti).

Il primo, in cui il brasiliano reclama un maggiore minutaggio, è stato pubblicato su Instagram:

“Sono felice, son sempre felice nella mia vita. Ma non sono contento di giocare così poco. Da quando sono rientrato dall’infortunio non ho trovato continuità e mi manca ancora il ritmo, anche se sto bene e sto lavorando tanto. Vorrei giocare di più, son sempre pronto e a disposizione dell’allenatore”.

Il secondo, nel post-gara di venerdì, è un altro messaggio subliminale ad Allegri:

“Il campionato e la Champions sono due competizioni diverse, quanto fatto in serie A non può bastare in Europa. Il livello si alza, bisogna fare qualcosa di diverso, servirà più qualità nel gioco perché si incontrano squadre di maggior qualità e abbiamo la squadra per poterlo fare”.

Parlare di aria di divorzio sarebbe azzardato e probabilmente eccessivo. Sta di fatto, però, che i rapporti tra Dani Alves e la Juventus stanno prendendo una piega diversa da quella di inizio stagione.

18enne di Milano, sono un malato di calcio in tutte le sue sfaccettature. Adoro scrivere e scambiare opinioni sul mondo del pallone e, perciò, aspiro a diventare giornalista sportivo. Scrivo per le testate online di Calciomercato24/7, Breakingsport.it e Il Termometro Sportivo.

Commenta per primo

Lascia un commento