Pioggia di gol in Champions League. City e Atletico ok

Manchester City-Monaco, Bayer Leverkusen-Atletico Madrid: questi erano gli ottavi di ieri sera. Alla fine hanno vinto le favorite, ma di sicuro il divertimento non è mancato. All’Etihad la squadra di Pep Guardiola ha trovato sul proprio cammino un Monaco in formissima, che arrivava in Inghilterra forte del primato in Ligue 1. In terra tedesca invece Simeone affrontava un Leverkusen che, tra le mura amiche, può mettere in difficoltà chiunque.

MONACO AVANTI NELLA PRIMA FRAZIONE

Tanti gol erano previsti, ma una partita così pazza era da un po’ che non si vedeva in Champions League. Al 26′ arriva il vantaggio degli inglesi. Buona intesa sulla sinistra tra Silva e Sané, quest’ultimo mette in mezzo e Sterling (in sospetto fuorigioco) non fallisce da due passi. Passano soltanto sei minuti e arriva il pareggio dei monegaschi. Fabinho crossa dopo una lunga corsa sulla fascia destra, sul secondo palo il primo ad arrivarci in tuffo è Radamel Falcao. El Tigre zittisce l’Etihad e riporta il risultato in parità. A pochi minuti dal termine del primo tempo arriva anche il sorpasso dei francesi. La difesa del city si fa cogliere disattenta, e Mbappé si ritrova così solo davanti a Caballero e lo fulmina con il destro.

PAZZA RIPRESA, RIMONTA CITY

Dopo cinque minuti nella ripresa, il direttore di gara assegna un penalty per il Monaco. Falcao si presenta sul dischetto, ma il suo piatto destro viene facilmente bloccato da Caballero. Al 58′ Sterling serve Aguero in profondità, l’argentino lascia partire un destro centrale, ma Subasic commette un errore imperdonabile regalando così il 2-2 agli inglesi. Passa pochissimo e gli uomini di Jardim tornano avanti. Lancio lungo per Falcao, che controlla il pallone, salta all’interno Stones, e poi punisce il portiere del City con un delizioso pallonetto. Arriva però immediata la replica del City. Prima Aguero in acrobazia su angolo, poi Stones in spaccata sempre da corner ed infine Sané a porta sguarnita dopo un’azione manovrata, portano il City avanti per 5-3. Partita incredibile, e qualificazione ancora aperta. La squadra del Principato ha comunque molto da recriminare a sé stessa per come ha gestito il vantaggio.

LEVERKUSEN-ATLETICO

In Germania si giocava l’andata tra Bayer Leverkusen e Atletico Madrid. Già al 17′ la squadra di Simeone è avanti. Saul, dopo aver saltato un uomo sulla destra, rientra sul sinistro e punisce Leno con un tiro a giro. Passano otto minuti ed un’altra ripartenza manda in tilt la difesa di casa. Gameiro viene lanciato in profondità, dopo aver difeso palla la appoggia per l’accorrente Griezmann che da pochi passi non può fallire. Nella ripresa arriva la risposta del Leverkusen con Bellarabi, che sfrutta un cross sulla destra, insaccando al volo. L’Atletico decide subito di richiudere il match con il rigore (ottenuto) e trasformato da Gameiro. Al 73′ i tedeschi accorciano nuovamente le distanze grazie ad una indecisione tra Moyà e Savic, che porta all’autogol di quest’ultimo. I padroni di casa rischiano addirittura di strappare il pareggio quando Hernandez colpisce a botta sicura da pochi passi. Il salvataggio di Filipe Luis sulla linea è determinante. E’ Torres nel finale a riportare i Colchoneros avanti di due gol. Il suo tocco di testa dopo un cross di Vrsaljko sigilla il 2-4 finale. Passaggio del turno messo in cassaforte per gli uomini di Simeone.

Nato a Lugo (RA) il 30/07/1993, laureato in Scienze Politiche e studente magistrale in Mass Media e Politica. Vivo, seguo e amo il calcio…ma non solo, perchè “chi sa solo di calcio non sa nulla di calcio”.

Commenta per primo

Lascia un commento