Cassano pronto a ripartire. Per l’ultima volta

Una vita sulle montagne russe. Una continua scalata al successo ma un inesorabile tracollo sempre dietro l’angolo. Questa è stata la carriera di Antonio Cassano ora pronto a ripartire da zero e tentare una scalata al riscatto. Ancora una volta. Forse l’ultima.

RIPARTIRE DA ZERO

Il successo da Bari a Roma, l’occasione della vita a Madrid. Il fallimento per propri limiti. La rinascita a Genova e il riscatto personale a Milano tra Milan e Inter. Poi Parma e la nuova caduta. Questa volta però non per proprie colpe ma per fattori esterni al proprio controllo. Incomprensibili disegni “superiori” che infieriscono ancor di più su uomini già a lungo feriti. Una nuova voglia di risalire perché i più forti non si arrendono mai, e allora ecco la Sampdoria, di nuovo. Quasi un segno, ma poi un altro, ennesimo errore, il lento declino e un ennesimo fallimento.

Ma il dio calcio, o il destino a seconda di ciò in cui crediate, evidentemente stravede per le “teste calde” e si diverte a tenere da parte per loro un’ultima chance insperata a tempo quasi scaduto. Così a 34 anni la vita di Antonio Cassano può ricominciare. A giorni è attesa la risposta del talento barese, mai veramente assopito, alla proposta di ingaggio dell’Entella. Due anni e mezzo di contratto per ripartire dalla Serie B e la possibilità di rimanere nella società ligure anche dopo la scadenza. La risposte è prevista per martedì alle 19 quando chiuderà il mercato degli svincolati. Se gli scarpini verranno appesi al chiodo o indossati ancora una volta su quei piedi che tanto hanno fatto innamorare gli spasimanti del bel calcio, starà a lui deciderlo.

Dalle ultime indiscrezioni, Cassano sembra comunque pronto ad accettare l’offerta e ripartire dalla Liguria. Di nuovo. Quella Liguria che ha segnato la sua carriera e che sembra non volerlo vedere lontano dai campi di gioco. La Liguria che per lui è sinonimo di riscatto e che non vuole essere complice del destino avverso. La Liguria che per lui ha in serbo una nuova vita e una nuova scalata sperando che questa sia la volta buona e che la montagna russa della sua carriera si blocchi là in alto e non precipiti verso il basso, ancora una volta.

Nato a Milano il 09/09/1996. Studia Comunicazione e Società presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ambizioso, sognatore e amante di ciò che fa respira calcio da quando cammina. Calciomercato24/7 è la sua prima esperienza come collaboratore.

Commenta per primo

Lascia un commento