Roma e Napoli, match point da Champions

Roma e Napoli: divise da un’ora di treno veloce e 5 punti in classifica. Un treno parte domani, ore 15.00, stadio Olimpico. Direzione? Champions League. Un viaggio in prima classe, senza soste intermedie, un accesso diretto. Si scrive “secondo posto”, si legge “Champions”, con la conseguente possibilità di programmare il mercato e il futuro, anche in termini economici. Per il Napoli è (forse) l’ultima chiamata. È un treno da non perdere, per tenere ancora a galla quelle speranze azzurre da secondo posto o perlomeno blindare il terzo. Già, perché gli scugnizzi di Sarri devono tenere gli occhi bene aperti e guardarsi alle spalle da chi, come l’Atalanta, sembrerebbe non avere nessuna intenzione di mollare la presa. La Roma invece vuole continuare la rincorsa verso l’alto. A disposizione ha ancora 12 turni per prendersi la Juventus, con 7 punti da recuperare e uno scontro diretto all’Olimpico. La partita di domani per Spalletti e co. è un vero e proprio match point.

Derby del sole… infuocato

Per la Roma 59 punti in campionato, 2,33 di media a partita. Nelle ultime quattro partite di serie A giocate contro il Napoli, la Roma ha raccolto 10 punti, con tre vittorie e un pareggio, senza subire gol in tre di queste. Il Napoli non trova la rete all’Olimpico contro la Roma da 276 minuti di gioco, dalla sfida di maggio 2013. Numeri che (forse) rassicurano i giallorossi, che dovranno presentarsi domani, nel giardino di casa, con la mente libera dopo la batosta incassata nel derby di Coppa Italia. Spalletti in conferenza stampa l’ha detto chiaramente: “dobbiamo pensare al nostro orticello, è tempo di pensare a casa nostra”.  Il Napoli invece è un continuo sali e scendi. Dai sette gol rifilati al Bologna, alla sconfitta con Real e Atalanta, alle polemiche post Coppa Italia, passando per la diatriba Sarri-De Laurentiis: c’è bisogno di ritrovare l’armonia.

Roma-Napoli, dal derby del sole ci si aspetta grande spettacolo. Due squadre che portano la firma dei loro condottieri, Spalletti e Sarri, mix di umorismo toscano, sincerità, e creatività di gioco. Il treno diretto verso la Champions parte, non c’è posto per due. Roma e Napoli, non sono ammessi ritardi. Vietato non salire.

 

Sono nata a Pordenone, vivo a Milano e ho (la) Roma nel cuore. Studio comunicazione e società all’Università Cattolica, nella speranza che un giorno la passione per il calcio diventi il mio lavoro. Niente nella vita mi fa esultare come quando la palla entra in rete. Calciomercato 24/7 è la mia prima esperienza come collaboratore.

Commenta per primo

Lascia un commento