Siviglia, il sogno continua

Il Siviglia continua la sua marcia verso la Liga. La squadra di Sampaoli, dopo il successo nella stracittadina contro il Betis, sconfigge il Bilbao per 1-0. Ancora una volta decisivo Vicente Iborra per la squadra andalusa che continua a sognare la vittoria del campionato.

IL VANTAGGIO

Dopo l’assedio iniziale la compagine del tecnico argentino passa in vantaggio al 14′ grazie alla rete del suo capitano Iborra che porta avanti la squadra di casa con un tap-in vincente dopo la respinta di Iraizoz sul rigore di Jovetic. Al 26′ brivido per gli andalusi: Raul Garcia lascia sul posto Mariano e svetta di testa colpendo il palo, subito dopo la retroguardia allontana affannosamente il pallone. Termina la prima frazione di gioco, Athletic pericoloso ma Siviglia cinico e concreto.

LA BAGARRE CONTINUA

Inizia la seconda parte del match: al 52′ sempre Raul Garcia prova a sorprendere Rico con un colpo sotto al limite dell’area, ma la palla sfiora la traversa. Il trequartista dei baschi si rende ancora una volta il pericolo numero uno per gli uomini di Sampaoli: conclusione velenosa quella di Garcia, ma l’estremo difensore del Siviglia si fa trovare pronto e sventa il pericolo. Partita vibrante e spettacolare, le due squadre si affrontano a viso aperto essendo lunghe e spregiudicate con la squadra di casa che impensierisce la linea difensiva degli ospiti. Nei minuti finali del match però è il Bilbao a rendersi pericoloso: al 70′ Alvarez manda di poco alto il pallone sopra la traversa e ad un minuto dalla fine San Josè sfiora la rete del possibile pareggio su un calcio di punizione battuto da Susaeta.
Ecco il triplice fischio: il Siviglia raggiunge quota 55 punti e si porta a -1 dai blancos che hanno una partita da recuperare. Il sogno per Sampaoli & Co. continua.

Classe 1996. Studente universitario appassionato di calcio giocato, parlato e scritto. Niente mi fa impazzire di più del vedere la palla in rete. Per me il calcio è come l’ossigeno: non posso vivere senza!

Commenta per primo

Lascia un commento