Napoli, in estate proseguiranno i lavori al san Paolo

LAVORI IN CORSO

La vittoria ottenuta all’Olimpico contro la Roma carica la truppa di Sarri e l’ambiente napoletano in vista del ritorno degli ottavi, da disputare contro il Real Madrid. Un match molto sentito che ha fatto registrare il tutto esaurito allo stadio San Paolo.

L’impianto è stato oggetto di un’importante risistemazione, necessaria per potere ospitare questa partita. Non sono affatto un mistero infatti le condizioni fatiscenti dello stadio. Il presidente De Laurentiis ha più volte espresso il desiderio di regalarne uno nuovo ai tifosi. Alla prova dei fatti l’iter burocratico per il progetto non è ancora partito. In attesa della sua realizzazione si è optato per un restyling di quello di Fuorigrotta.

Terminata la prima parte dei lavori, in estate prenderà il via la seconda fase. Novità importanti saranno apportate. Uno degli obiettivi è la sostituzione dei seggiolini, oramai in pessimo stato. Come rivela l’edizione odierna del Mattino, questi interventi comporteranno però una drastica riduzione dei posti. Da 55.ooo la capienza scenderà a 45.000, a vantaggio di una miglioramento fruizione dello spettacolo offerto.

 

Nato a Milano il 30/08/1997. Studente triennale in Economia e scienze sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Amo il calcio, che considero molto più di un semplice sport, un’arte, citando G.B. Shaw, “l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento