Cosa aspettarsi da Arsenal-Bayern Monaco

“Same again next year?”. All’andata era finita così. Un cinguettio ironico apparso sul profilo ufficiale del Bayern Monaco dopo il 5-1 rifilato all’Arsenal. Migliaia di cuori e retweet. Il risultato infatti era il bis di quello dello scorsa stagione quando, sempre in Champions League, il Bayern presentò la “manita” ai Gunners. La storia si ripete. All’andata era finita così. E ora? Ora possiamo (e dobbiamo) aspettarci di tutto ma la firma sul passaggio del turno da parte del Bayern possiamo ormai mettercela… magari a matita.

Qui Arsenal

L’Arsenal dovrà affrontare la gara tra critiche, polemiche ed un’aria pesante che non si respirava da mesi. Gli uomini di Wenger, infatti, sono reduci in Premier League dalla sconfitta subita contro il Liverpool per 3-1 in favore di Coutinho e co. “Dobbiamo mostrare orgoglio e attaccamento alla maglia, non siamo un club ‘politico’, dobbiamo cercare la nostra miglior performance”, afferma un teso Wenger nella conferenza stampa della vigilia. “Siamo pronti a giocarcela. Il nostro gioco è costruito sul gruppo, è sempre una questione di performance di tutti”. Il primo ingrediente che il tecnico vuole vedere in campo è la grinta, la cattiveria: “Domani dobbiamo mostrare una faccia differente, perchè a Monaco, nel secondo tempo, siamo stati spazzati via”. Impresa se non impossibile, quasi. Nel calcio però, come nella vita, mai dire mai. Wenger tenterà il tutto per tutto, schierando un 4-2-3-1. Ospina tra i pali, reparto difensivo composta dalla coppia Bellerin-Mustafi e con Bellerin e Gibbs sulle fasce. In mediana Coquelin farà coppia con Xhaka, con Chamberlain, Ozil e Iwobi alle spalle di Sanchez.

ARSENAL (4-2-3-1): Ospina; Bellerin, Mustafi, Koscielny, Gibbs; Coquelin, Xhaka; Chamberlain, Ozil, Iwobi; Sanchez

Qui Bayern

Ancelotti invece può dormire sonni tranquilli. “La vittoria per 5-1 dell’andata non modificherà il nostro stile di gioco, cercheremo comunque di offrire il nostro miglior calcio con gli undici che metteremo in campo. Sappiamo che l’Arsenal le proverà tutte“. È anche vero però che oltre al vantaggio dell’andata, il Bayern sta attraversando un momento positivo e in Bundesliga ha ottenuto l’ennesima vittoria, ai danni del Colonia in trasferta, per 0-3. Modulo speculare per gli uomini di Ancelotti: Neuer tra i pali, Alaba, Hummels, J.Martinez e Lahr nel reparto difensivo, davanti alla difesa Xabi Alonso e Vidal, con Robben, T. Alcantara Ribery alle spalle di Lewandowski, l’unica punta.

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Alaba, Hummels, J.Martinez, Lahm; Xabi Alonso, Vidal; Robben, T.Alcantara, Ribery; Lewandowski

Sono nata a Pordenone, vivo a Milano e ho (la) Roma nel cuore. Studio comunicazione e società all’Università Cattolica, nella speranza che un giorno la passione per il calcio diventi il mio lavoro. Niente nella vita mi fa esultare come quando la palla entra in rete. Calciomercato 24/7 è la mia prima esperienza come collaboratore.

Commenta per primo

Lascia un commento