Luis Suarez: il pistolero dei blaugrana

Luis Suarez è sicuramente uno dei protagonisti della stagione del Barça. Il giocatore sta contribuendo a suon di gol alle imprese della squadra catalana e non è un caso che sia uno dei profili più importanti della rosa di Luis Enrique. Adesso andremo ad analizzare le statistiche e il ruolo del centravanti uruguaiano.

I DATI

Suarez in questa stagione ha ottenuto 24 presenze e 19 gol, numeri fondamentali che lo rendono assieme a CR7 e dopo Messi il marcatore più prolifico della Liga Spagnola.
74%: la percentuale di scambi effettuati dal numero 9. Luis sembra essere molto preciso nel servire i suoi compagni durante la fase di contropiede, dato che lo rende uno degli uomini più indispensabili per creare occasioni da gol.
53%: l’accuratezza del tiro da parte dell’attaccante. Il numero 9 ha dimostrato più volte di saper vedere lo specchio della porta ed anche le reti citate in precedenza certificano questo dato.
Abbiamo visto i numeri che caratterizzano le prestazioni del giocatore, ora vediamo le caratteristiche del suo ruolo.

IL RUOLO

Luis Suarez può essere definito come l’attaccante completo per eccellenza: oltre ad essere un centravanti nato il giocatore può ricoprire altri ruoli nel reparto offensivo senza lasciare punti di riferimento alle difese avversarie. Rapace, finalizzatore, velocista, uomo assist e spina nel fianco delle retroguardie: queste sono le funzioni dell’uruguaiano all’interno della rosa dei campioni di Spagna, campioni che possono certamente contare sulle sue prestazioni in vista delle gare future.
Il “malloppo” di Luis è già sostanzioso, vedremo se sarà in grado di arricchirlo negli scontri che verranno.

Classe 1996. Studente universitario appassionato di calcio giocato, parlato e scritto. Niente mi fa impazzire di più del vedere la palla in rete. Per me il calcio è come l’ossigeno: non posso vivere senza!

Commenta per primo

Lascia un commento