Le probabili formazioni di Lione – Roma

Ancora un sorteggio ostico per la Roma: dopo il Villarreal proverà ad eliminare dalla competizione anche il Lione, altra squadra tra le favorite per la vittoria finale.  La formazione francese, retrocessa dalla Champions League, terzo posto nel girone dietro a Juventus e Siviglia, ha battuto agevolmente l’AZ Alkmaar nei sedicesimi, segnando ben undici reti in due sfide.

COME ARRIVA IL LIONE

L’ultima gara di Ligue 1 non è stata tra le migliori per la compagine francese, pareggio per 1-1 strappato negli ultimi minuti in casa del BordeauxBruno Génèsio pensa a un solo cambio rispetto alla partita di venerdi, per altro un cambio  forzato poiché Depay non può essere impiegato in Coppa. Al suo posto giocherà Valbuena nel tridente offensivo con Lacazette e Fekir. A centrocampo, occhio al talento di Tolisso e Gonalons.

COME ARRIVA LA ROMA

I giallorossi arrivano da un momento delicatissimo. Dopo due dolorose sconfitte in pochi giorni, contro Lazio (in Coppa Italia) e Napoli (in campionato) , cercheranno questa sera il riscatto in Europa League, obiettivo principale della stagione. Servirà l’undici più importante e decisivo degli ultimi mesi per scacciare via i fantasmi e riprendere la marcia nel modo in cui la Roma ci ha abituati. Luciano Spalletti deve fare a meno dello squalificato Rudiger e schiera Alisson tra i pali. A centrocampo De Rossi sembra esser favorito su Paredes. Davanti gli intoccabili, Nainggolan, Salah, Dzeko. Pronti a subentrare invece Perotti ed El Shaarawy.

PRECEDENTI

C’è un precedente tra le due squadre, risalente alla Champions League 2006-07: a passare il turno furono i capitolini, capaci di vincere 2-0 in trasferta dopo lo 0-0 dell’Olimpico. Partita perfetta con le due reti siglate da Totti e Mancini.

 

PROBABILI FORMAZIONI

Lione (4-3-3) : Lopes; Rafael, Mammana, Diakhaby, Morel; Tolisso, Gonalons, Tousart; Fekir, Lacazette, Valbuena. Allenatore: Bruno Génèsio.

Roma (3-4-2-1): Alisson; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Salah, Nainggolan; Dzeko. Allenatore: Luciano Spalletti.

Commenta per primo

Lascia un commento