Juve, Zaza sarà riscattato dal Valencia

OBBLIGO DI RISCATTO

Simone Zaza non tornerà in bianconero. L’attaccante è stato infatti schierato dall’inizio dal tecnico Voro nel match disputato sabato pomeriggio contro lo Sporting Gijon, raggiungendo la decima presenza con i Murcièlagos. Quanto basta per determinare l’obbligo di riscatto da parte del club spagnolo, secondo gli accordi presi a gennaio con la Vecchia Signora. 16 milioni verranno versati sul conto del club di Corso Galileo Ferraris. Una somma destinata a finanziare il mercato estivo juventino.

INIEZIONE DI FIDUCIA

Antonio Zaza, padre-agente di Simone, intercettato dai microfoni di Tuttomercatoweb.com, non ha nascosto la gioia sua e del figlio. Dopo l’esperienza deludente con la maglia del West Ham, il lucano sta ritrovando la fiducia nei propri mezzi grazie al nuovo ambiente. Il suo rendimento è ancora troppo altalenante ma ha fatto intravedere già alcuni dei suoi colpi, come quello che ha portato la vittoria contro il Real Madrid. Le sue prestazioni sono destinate a migliorare con la continuità di impiego che gli sta concedendo l’allenatore. Inoltre l’ufficialità del suo riscatto può trasmettergli una tranquillità mentale fondamentale per un calciatore. Il classe 1991 vuole riconquistare l’azzurro e dimostrare alla sua ex squadra di essersi sbagliata non puntando di più su di lui.

 

Nato a Milano il 30/08/1997. Studente triennale in Economia e scienze sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Amo il calcio, che considero molto più di un semplice sport, un’arte, citando G.B. Shaw, “l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento