Sassuolo-Bologna, per uscire dal tunnel: la preview del match

Bologna Sassuolo, entrambe virtualmente salve ma entrambe affamate di punti. Le due compagini si affronteranno al Mapei Stadium nell’anticipo di mezzogiorno, alla ricerca di una vittoria che rappresenterebbe una boccata d’ossigeno.

FORTINO ESPUGNABILE

Nella tribolata stagione dei neroverdi, il fattore casalingo è venuto un po’ a mancare. Nel 2017 è arrivata soltanto una vittoria in sei partite disputate al Mapei Stadium e, dei 31 punti totalizzati in stagione, solo 16 sono stati conquistati tra le mura amiche. La squadra di Di Francesco sarà indubbiamente determinata a regalare una gioia ai suoi tifosi nel proprio stadio. Dall’altra parte, il Bologna ha conquistato solo due vittorie lontano dal proprio stadio, per un totale di 11 punti su 39 disponibili.

IL DIGIUNO

5 gol nei preliminari di Europa League, 2 gol nelle prime due gare di campionato. La stagione di Domenico Berardi era iniziata sotto i migliori auspici. Reduce dalla sua stagione meno prolifica in Serie A (7 gol contro i 15 della stagione precedente e i 16 della prima nel massimo campionato), era deciso a riscattarsi e tornare il giocatore implacabile visti negli anni precedenti. Poi qualcosa si è rotto. Il 28 agosto gli viene registrato uno stiramento del legamento collaterale del ginocchio sinistro. I tempi di recupero si allungano a scadenza indefinita, tra lo sbigottimento dei tifosi e la furia dei fantallenatori. Rientra dopo 4 mesi, nella gara interna dell’8 gennaio contro il Torino. Non ha ancora messo una palla in rete nel nuovo anno. Che sia oggi la volta buona?

CERCASI TRE PUNTI

In casa Bologna, la situazione è ancora più critica. L’ultima vittoria risale al 22 gennaio, un 2-0 contro il Torino al Dall’Ara. Nelle successive 7 partite sono arrivati 2 pareggi e 5 sconfitte, tra le quali il pesante ko interno contro il Napoli (1-7) e quello, sempre casalingo, contro il Milan in doppia superiorità numerica (0-1). Questi risultati hanno fatto finire Donadoni nel ciclone delle critiche. Insieme a lui anche Mattia Destro, che in stagione ha realizzato appena 5 gol, il bottino finora più magro da quando gioca in Serie A. Anche per lui la partita di oggi rappresenta l’occasione per ritrovare la luce.

GLI SCHIERAMENTI 

Di Francesco ritrova Pellegrini, al rientro dalla squalifica, ma deve fare a meno di Defrel, Sensi, Biondini, Magnanelli, e Antei. Cannavaro torna al centro della difesa. Tra le file del Bologna, torna tra i convocati Gastaldello, mentre rimangono fermi ai box Rizzo e Mbaye. Torosidis, al rientro dalla squalifica, torna ad occupare la corsia di destra. Di Francesco sfida papà Eusebio per la prima volta dal primo minuto.

Queste le formazioni ufficiali:

SASSUOLO (4-3-3): Consigli, Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Aquilani, Duncan, Pellegrini; Berardi, Matri, Politano. All. Di Francesco.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante, Torosidis, Helander, Maietta, Masina; Dzemaili, Pulgar, Donsah; Di Francesco, Destro, Verdi.

18enne di Milano, sono un malato di calcio in tutte le sue sfaccettature. Adoro scrivere e scambiare opinioni sul mondo del pallone e, perciò, aspiro a diventare giornalista sportivo. Scrivo per le testate online di Calciomercato24/7, Breakingsport.it e Il Termometro Sportivo.

Commenta per primo

Lascia un commento