Serie A: i match in programma alle 15

INTER-ATALANTA

Piatto forte di questo pomeriggio di A e vero e proprio spareggio per continuare a sperare nel terzo posto. Dopo la strepitosa vittoria di Napoli, l’Atalanta vuole conquistare altri tre punti prestigiosi in trasferta, mentre l’Inter punta ai primi tre punti contro squadre che la precedono in classifica. I milanesi si affideranno a Icardi, che a San Siro è un fattore, e a Perisic, in un vero e proprio momento d’oro. Sarà cruciale il lavoro difensivo sulle fasce dove bisognerà arginare Spinazzola, Conti e Gomez. I bergamaschi vogliono proseguire nel loro sogno e hanno già dimostrato di non aver paura dei grandi stadi. Interessante sarà la sfida nella sfida del grande ex Roberto Gagliardini.

NAPOLI-CROTONE

Dopo la delusione col Real Madrid, il Napoli vorrà rifarsi e trova di fronte a sé probabilmente il migliore avversario possibile. Sarà interessante vedere chi giocherà in attacco: potrebbe finalmente arrivare l’occasione di Milik, che vorrà certamente ritrovare subito il gol. Un minimo turnover ci sarà sicuramente, soprattutto per quanto riguarda Mertens o Insigne, ma le parole di Sarri indicano la possibilità di vedere ancora i big in campo. Per il Crotone si prospetta un pomeriggio durissimo, la squadra di Nicola proverà a difendersi e a tentare qualche sporadica ripartenza, sperando in un pomeriggio no dei partenopei.

FIORENTINA-CAGLIARI

I viola vogliono ritrovare il sorriso al Franchi, dove non vincono da un mese. Contro troveranno una delle peggiori squadre da trasferta del nostro campionato, per cui i toscani non possono sbagliare. Ritorna dalla squalifica Saponara, pronto a supportare Bernardeschi e Kalinic, qualora dovesse essere arretrato Borja Valero. I pericoli maggiori sono sicuramente rappresentati da Marco Borriello: servirà il miglior Gonzalo per marcarlo. I sardi faticano tremendamente lontano dal Sant’Elia, e spesso anche in casa contro le grandi. Il buon Cagliari visto nelle ultime settimane si è dissolto davanti all’Inter, ma il match di oggi rappresenta una buona occasione perché di fronte ci sarà una squadra forte, ma con molte incertezze.

CHIEVO-EMPOLI

Il Chievo raramente sbaglia queste partite, anche se Maran dovrà fare i conti con diverse assenze, tra cui Meggiorini e Dainelli. Pronto a rientrare Pellissier, che vuole continuare a disintegrare record in maglia gialloblu. I clivensi faranno probabilmente la partita, ma dovranno essere molto bravi a scardinare l’organizzatissima difesa empolese. I toscani vogliono continuare a raccogliere punti per tutelare una salvezza che sembra ampiamente alla portata. Ancora out Mchedlidze, bomber dell’Empoli, che si affiderà ancora a Maccarone. Dai guanti di Skoruspki passerà il destino di questa partita.

PESCARA-UDINESE

Ci si aspetta sempre Zemanlandia, ma la partita sarà difficile e contro un avversario organizzato. Dubbio Caprari per Zeman, che comunque non rinuncerà al suo fidato 4-3-3. Gli abruzzesi devono provare a vincere e sperare nel Chievo per acquisire quanto meno un po’ di speranza in una lotta salvezza che sembra già segnata. Dopo un periodo di buio totale, l’Udinese ha ritrovato la luce proprio contro la Juventus, raccogliendo un punto dopo una grandissima prestazione. Ritrovato Zapata, Del Neri punta a recuperare anche Thereau, che però è in dubbio per un problema fisico. Ci si aspetta una partita molto equilibrato, col Pescara che attaccherà e lascerà spazi preziosi per i friulani.

Nato a Roma il 09/09/1995, è studente di lingue presso l’università “La Sapienza” di Roma. La sua grande passione è il calcio, quello vero, romantico e artistico. Ha collaborato con diverse redazioni sportive con un solo e unico obiettivo: farsi strada nel mondo giornalistico!

Commenta per primo

Lascia un commento