Cagliari, Ibarbo vola in Giappone

TOCCATA E FUGA

E’ arrivato il 31 gennaio allo scadere della sessione di mercato invernale. Neanche il tempo di disfare le valigie e Victor Ibarbo è di nuovo in viaggio. La meta questa volta è il Paese del Sol Levante. Il Cagliari ha trovato l’accordo con il Sagan Tosun allenato da Ficcadenti, ex allenatore del colombiano, per un prestito. Come ha rivelato Tuttomercatoweb.com, nelle prossime ore l’attaccante dovrebbe sostenere le visite mediche, prima di dare avvio a questa sua nuova e affascinante esperienza.

Non gli resta che il rammarico per non aver rispettato le attese che si erano formate su di lui nei primi mesi in Italia. Giunto nel 2011 in Sardegna, aveva subito messo in luce la sua più grande qualità: un incredibile strapotere fisico, dote assai ambita nel calcio moderno. Non sempre è però stato in grado di sfruttarla. Il suo trasferimento alla Roma, possibile trampolino di lancio definitivo della sua carriera, si è trasformato in un baratro senza uscita. Poche apparizioni, uno scarso rendimento e poi solo una serie di prestiti in diverse squadre (Watford, Atletico Nacional, Panathinaikos) in cui non ha lasciato il segno. Il ritorno a Cagliari, club che lo ha lanciato, poteva costituire una rinascita calcistica per il classe 1990. Società e calciatore hanno però condiviso la scelta di intraprendere nuovamente strade diverse.

Nato a Milano il 30/08/1997. Studente triennale in Economia e scienze sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Amo il calcio, che considero molto più di un semplice sport, un’arte, citando G.B. Shaw, “l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento