Inter, Thohir via in estate. Zhang jr verso la presidenza

E’ notizia di pochi giorni fa il presunto coinvolgimento del tycoon indonesiano in un caso di corruzione. Suning, a quanto pare, non ha preso alla leggera la voce e starebbe prendendo in seria considerazione la possibilità di liquidare le quote di Thohir e nominare presidente Steven Zhang.

NUOVI QUADRI DIRIGENZIALI

L’Inter sul campo sembra sempre più trovare la giusta quadra del cerchio. Allo stesso tempo all’interno della società Suning sta attuando misure che possano garantire solidità ed equilibrio. Dopo Pasqua sarà operativo il nuovo amministratore delegato, dopo l’addio di Bolingbroke avvenuto negli scorsi mesi.

L’indagine sulla presunta corruzione legata al Comitato Olimpico Indonesiano, di cui l’attuale presidente interista è il numero uno, può accelerare ulteriormente questo processo. L’azionista di maggioranza vuole infatti creare un brand forte che non può prescindere dalla trasparenza dei membri dirigenziali. Inoltre Thohir è sempre meno coinvolto nelle scelte societarie e le sue apparizioni in città sono sempre più sporadiche. La necessità di un sostituto alla presidenza che possa garantire un’effettiva funzione di rappresentanza è oramai evidente.

Prende dunque sempre più piede l’ipotesi della liquidazione delle quote possedute da Thohir (il 31%) a giugno, come rivela la Gazzetta dello Sport. Nei prossimi mesi il gruppo di Nanchino dovrebbe presentare la propria offerta all’azionista di minoranza. A quel punto il ruolo di presidente verrebbe assegnato al 25enne Steven, figlio di Zhang Jindong. Il ragazzo vive da qualche tempo a Milano e ha già dato dimostrazione di ottime qualità manageriali nei precedenti incarichi, dopo una brillante carriera scolastica.

Il gruppo cinese continua a dare prova del serio impegno profuso nella conduzione del club interista, così da allontanare lo scetticismo iniziale che si era creato al momento dell’acquisizione della società.

 

 

Nato a Milano il 30/08/1997. Studente triennale in Economia e scienze sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Amo il calcio, che considero molto più di un semplice sport, un’arte, citando G.B. Shaw, “l’arte di comprimere la storia universale in 90 minuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento