Champions: il Monaco ribalta il City, passa anche l’Atletico

Si è chiuso stasera il quadro degli ottavi di finale. Il Monaco, vincendo 3-1, ribalta il 5-3 del City e passa ai quarti di finale. Avanza anche l’Atletico, che pareggia 0-0 con il Leverkusen e, forte del 4-2 dell’andata, entra tra le migliori otto.

MONACO – MANCHESTER CITY

Al Louis II il Monaco riesce nell’impresa di ribaltare il punteggio dell’andata, condannando Guardiola, per la prima volta in carriera, all’eliminazione agli ottavi di finale. Padroni di casa che partono in vantaggio dopo appena 7 minuti: sugli sviluppi di un calcio piazzato, Bernardo Silva mette in mezzo per Mbappe, che da due passi batte Caballero. La squadra di Jardim non dà respiro ai citizens, e al 29′ trova anche il raddoppio con Fabinho, pescato alla perfezione da un cross di Mendy dalla sinistra. City che chiude il primo tempo sotto di due reti e zero tiri in porta effettuati.

Le parti si invertono nel secondo tempo. Sfiancato da una prima frazione giocata a ritmi forsennati, il Monaco è succube degli attacchi di Agüero & co. Al 71′ arriva l’inevitabile gol del 2-1: Subasic risponde a un sinistro di Sterling, ma sulla respinta Sané arriva puntuale. Ma la formazione di Jardim ha un cuore enorme, e riesce a riportarsi in vantaggio di due reti. Al minuto 77 Bakayoko, dimenticato da Kolarov, sfrutta un cross su calcio di punizione e di testa batte Caballero per la terza volta.

Come nel 2014-2015, il Monaco entra nel quadro della top 8: che ci sia, come allora, la Juve ai quarti?

ATLETICO MADRID – BAYER LEVERKUSEN

Al Vicente Calderón finisce a reti inviolate, a dispetto delle tante occasioni create. Specialmente dal Leverkusen, che in una sola azione costringe Oblak ad intervenire ben tre volte. Per i padroni di casa il più pericoloso è il solito Griezmann, vicino al gol in almeno due occasioni. Lo 0-0 finale premia gli uomini di Simeone, ma Korkut può essere più che soddisfatto dalla prestazione dei suoi.

Per il sorteggio dei quarti di finale a Nyon, l’appuntamento è alle 12.00 di venerdì.

18enne di Milano, sono un malato di calcio in tutte le sue sfaccettature. Adoro scrivere e scambiare opinioni sul mondo del pallone e, perciò, aspiro a diventare giornalista sportivo. Scrivo per le testate online di Calciomercato24/7, Breakingsport.it e Il Termometro Sportivo.

Commenta per primo

Lascia un commento