Post-Luis Enrique: il Barcellona vira su Juan Carlos Unzué

Il nome dell'assistente allenatore dell'attuale tecnico ha preso quota nelle ultime ore. Il testimone blaugrana, quasi sicuramente, verrà affidato a lui.

Presente e futuro del Barcellona in una sola immagine

SOLUZIONE INTERNA

Due settimane fa, al termine del match contro lo Sporting Gijon vinto per 6-1 dal Barcellona, Luis Enrique aveva dichiarato che a fine stagione avrebbe lasciato la squadra catalana. La decisione ha scosso parecchio i tifosi, e sul futuro della panchina blaugrana sono state fatte numerose speculazioni. I più importanti quotidiani spagnoli hanno citato possibili sostituti del calibro di Sampaoli, Allegri, Valverde e De Boer, ma il Barça sembra voler optare per una soluzione molto più vicina di quel che si pensi.

JUAN CARLOS UNZUE’

Come afferma il Corriere dello Sport, Luis Enrique verrà quasi sicuramente rimpiazzato da Juan Carlos Unzué Labiano. Nonostante questo nome, di primo acchito, non sembri dire nulla, è molto probabile che abbiate visto quest’uomo molte più volte di quanto immaginiate. Si tratta, infatti, dell’assistente allenatore del Barcellona, principale consultore di Luis Enrique e perciò spesso inquadrato dalle telecamere insieme al tecnico. Il consiglio di amministrazione blaugrana vede in Juan Carlos Unzué l’uomo giusto per proseguire il lavoro svolto dall’allenatore in uscita, e non è improbabile affermare che l’ufficialità del suo approdo sulla panchina del Barça possa essere data entro entro pochi giorni.

CARRIERA

Nel 1986 Juan Carlos Unzué comincia la sua carriera da portiere nell’Osasuna. Due anni dopo l’esordio viene acquistato dal Barcellona di Johan Cruijff, squadra in cui vedrà raramente il rettangolo verde. Dopo l’esperienza catalana viene ceduto al Siviglia. Rimarrà in Andalusia per 7 anni, al termine dei quali giocherà nel Tenerife e nel Real Oviedo, per poi concludere la sua carriera nell’Osasuna, squadra in cui aveva esordito. L’anno successivo (2003) diventa allenatore dei portieri del Barcellona di Rijkaard. Nel 2010 inizia ad intraprendere la carriera di tecnico allenando squadre di bassa caratura come Racing Santander e Numancia. Dopo una breve parentesi al Celta Vigo come assistente allenatore di Luis Enrique, intraprenderà lo stesso ruolo nel Barcellona, sempre come collaboratore del tecnico spagnolo.

PERCHE’ SCEGLIERE LUI?

Nonostante le varie perplessità che inevitabilmente sono sorte attorno al suo nome, la scelta del Barcellona è molto più ragionata di quanto si possa pensare. Juan Carlos Unzué, è vero, ha certamente poca esperienza, ma “promuoverelo” rappresenterebbe un modo di non destabilizzare troppo l’ambiente. L’ex-portiere conosce le dinamiche dello spogliatoio blaugrana, ed è molto probabilmente l’uomo perfetto per afferrare il testimone e proseguire il lavoro svolto da Luis Enrique.

Curioso, determinato ed ambizioso. Amo parlare e scrivere di tutto ciò che ruota attorno al mondo del pallone. Trovo che il calcio sia una rara e allo stesso tempo magnifica manifestazione di quanto uno sport possa condizionare e scandire la storia dell’uomo.

Commenta per primo

Lascia un commento