Il Real piega l’Athletic Bilbao

Il Real Madrid liquida il Bilbao per 2-1, decide il match la rete di Casemiro. Barça...adesso tocca a te.

Il Real Madrid batte l’Athletic Bilbao e si porta a +5 dal Barcellona. Decisive per i “galacticos” le reti di Benzema e Casemiro che assicurano a Zizou altre tre punti fondamentali per la corsa alla Liga. Il Barça adesso deve rispondere vincendo in casa contro il Valencia.

IL VANTAGGIO

Padroni di casa che cominciano subito forte. Dopo soltanto sette minuti il portiere dei “blancos” Keylor Navas si sente chiamato in causa per sventare la minaccia creata in acrobazia da Raul Garcia. L’ex giocatore dell’Atletico Madrid cerca in tutti i modi di mettere in seria difficoltà la squadra ospite, infatti subito dopo allunga di sponda per il difensore Yeray, ma quest’ultimo spedisce il pallone a lato.
Il Real comincia ad uscire dal suo guscio. Sergio Ramos, di testa, cerca di impensierire l’estremo difensore, niente da fare per il numero 4 del Madrid. Successivamente, dopo un’escalation di occasioni, gli undici di Zidane passano in vantaggio con la rete della punta francese Karim Benzema. Il numero 9, innescato da CR7, deposita il pallone in fondo al sacco per la prima marcatura del match.

IL PAREGGIO

Dopo l’epilogo meno martellante della prima frazione di gioco i “Leones” provano a reagire. Inaki Williams impegna Navas e quest’ultimo, con un grande intervento, riesce a mantenere il risultato sullo 0-1. Nulla può però al 65′ quando Aduriz, servito dallo straripante Garcia, segna la rete del pareggio. Ristabilita la parità con una rete per parte con il tecnico francese che prova a scuotere il suo undici con una sostituzione che lascia molti dubbi a partita in corso: Dentro Vazquez fuori Modric.

ZAMPATA VINCENTE

A scacciare le preoccupazioni dei tifosi madridisti ci pensa Casemiro. Il giocatore era andato a segno nell’andata degli ottavi di finale di Champions contro il Napoli ed anche stavolta riesce a dare una mano ai suoi. Il centrocampista, sugli sviluppi di un corner, spedisce la palla in fondo alla rete per un gol di straordinario peso sul morale e sulla classifica.

EPILOGO

Il Real conquista tre punti fondamentali per il suo campionato. Dopo lo scetticismo e la paura dei primi minuti di gioco la formazione di Zizou è riuscita a mettere in cassaforte un altro risultato utile. La partita, all’inizio, non era indirizzata sui binari della squadra campione d’Europa, ma come al solito le iniziative dei singoli hanno fatto la differenza. Uno su tutti Cristiano Ronaldo che, pur non avendo segnato, è riuscito come al solito a dare il suo contributo alla vittoria finale. Prestazione che fa del portoghese un elemento indispensabile per la rosa galactica. Zidane & Co. a +5, adesso bisognerà attendere la risposta degli uomini di Luis Enrique che saranno impegnati domani in casa contro la squadra de “El Voro”: il Valencia.
Vedremo cosa accadrà al “Camp Nou”, intanto il Madrid si gode il suo giorno di gloria.

Classe 1996. Studente universitario appassionato di calcio giocato, parlato e scritto. Niente mi fa impazzire di più del vedere la palla in rete. Per me il calcio è come l’ossigeno: non posso vivere senza!

Commenta per primo

Lascia un commento