Il Barça travolge il Valencia. Juve avvisata

Il Barcellona vince in casa contro il Valencia e manda un messaggio al Real e alla Juventus. Protagonista del match Messi, che tira fuori dai guai la compagine catalana.

Finisce 4-2 la partita della Liga tra Barcellona e Valencia. Gli “azulgrana” tornano a -2 dal Real Madrid alimentando le sorti di un campionato ancora incerto. Per la squadra di Luis Enrique segnano Messi (doppietta), Suarez e Andre Gomes. Inutili per gli ospiti le reti di Mangala e Munir.

PRIMO TEMPO

Inizio col botto per entrambe le compagini che si affrontano a viso aperto nel fantastico scenario del “Camp Nou”. Suarez, dopo aver lasciato sul posto Garay, serve Messi ma la conclusione dell’argentino è troppo debole per impensierire il portiere. Risponde il Valencia: Soler impegna Ter Stegen con un tiro al volo di destro e l’estremo difensore dei catalani si fa trovare pronto e respinge. Ospiti ancora pericolosi: Munir a tu per tu con il portiere manca l’appuntamento con il gol. Occasione ghiotta per la squadra della Comunità Valenciana, che passa in vantaggio su un calcio d’angolo. Mangala, con una grande incornata, trafigge il portiere per la rete dell’1-0.
Al 35′ però arriva la marcatura del pareggio: Neymar innesca Suarez e quest’ultimo conclude a rete dopo l’uscita a vuoto di Diego Alves. Nei minuti finali della prima frazione di gioco il Barça ribalta il match: “El Pichichi” non sbaglia su calcio di rigore calciando centrale e spedendo il pallone in fondo al sacco. Partita che assomiglia ad un tergicristallo, occasioni da una parte e dall’altra. Il Barcellona però, a tempo completamente scaduto, si fa sorprendere: Munir raccoglie l’assist di Gaya e con un tap-in vincente firma il gol del 2-2. Girandola di emozioni attivata finora dalle due squadre, e non è ancora finita…

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo ricomincia con la squadra di Luis Enrique ancora in avanti. Neymar tenta di purgare Alves, ma il portiere dei valenciani respinge grazie ad un intervento efficace con i piedi. Poco dopo il Barça si riporta in avanti: al 51′ Leo Messi scaglia un destro potente quanto preciso per la rete del 3-2. Partita che sembra indirizzata sui binari della compagine di casa, infatti nei minuti finali del match Andre Gomes cala il sipario, 4-2. Vittoria importantissima in chiave titolo per il Barcellona che rimane in scia del Real Madrid. I catalani sono a due punti di distacco ed hanno risposto ai rivali con una prestazione sontuosa ai danni del Valencia.
La Juventus è avvisata poiché il club di Massimiliano Allegri ha pescato proprio Messi & Co. al sorteggio dei quarti di Champions.

JUVE, ECCO COSA TI ASPETTA

Alla squadra bianconera sicuramente spetta un match molto complicato. Gli undici di Allegri dovranno cercare di arginare la banda del tecnico asturiano, impresa non facile vista la concretezza dei blaugrana. Messi dimostra di essere in gran forma, la “pulce” ha letteralmente mandato in tilt la difesa avversaria nell’ultimo match della Liga. Obiettivo primario? Fermarlo! Ma non solo: Neymar e Suarez si sono dimostrati cinici e spietati. Sicuramente la retroguardia del tecnico livornese avrà il suo bel da fare tentando di francobollare i due fuoriclasse.
A centrocampo priorità ad Iniesta. “Don Andres” è il motore della squadra, il “playmaker” che tutti vorrebbero sulla mediana. La Juve non dovrà lasciare spazi poiché il centrocampista spagnolo è molto abile, anzi abilissimo, a sciogliere le matasse delle squadre avversarie.
Juventus avvisata e chiamata all’impresa, quel che è certo è che il doppio confronto europeo tra queste due corazzate sarà una bagarre senza esclusione di colpi.

Classe 1996. Studente universitario appassionato di calcio giocato, parlato e scritto. Niente mi fa impazzire di più del vedere la palla in rete. Per me il calcio è come l’ossigeno: non posso vivere senza!

Commenta per primo

Lascia un commento